Il citofono fa rumore: quali sono le cause e cosa fare

Punto Luce Blog: la tua guida al materiale elettrico ed elettronico

citofono-rumore
9 commenti /
Punto Luce /
26 Aprile 2016

A volte capita che un citofono perfettamente funzionante fino ad oggi, inizi improvvisamente ad emettere fastidiosi rumori che possono addirittura impedirne l’utilizzo. In certi casi questo problema si verifica quando viene sostituita una delle unità del citofono, o magari quando vengono eseguiti dei lavori all’impianto elettrico condominiale, in altri casi anche un citofono appena installato può iniziare fin da subito ad emettere questi rumori.

Se vi trovate in una situazione simile, prima di chiamare un tecnico che a volte si limita semplicemente a dire che bisogna rifare da zero l’impianto perché vecchio, continuate a leggere questo articolo fino alla fine. Nelle prossime righe infatti abbiamo voluto racchiudere i problemi più comuni e le soluzioni che potete mettere in pratica per risolvere il problema.

Innanzitutto, prima di prendere in esame le varie cause possiamo fare subito una distinzione sul tipo di rumore perché può capitare che, avvicinando la cornetta all’orecchio, sentite un ronzio fastidioso oppure un effetto di ritorno.

Già questa distinzione può darvi delle indicazioni importanti e, per capire di cosa si tratta, possiamo dire che il rumore di ritorno (chiamato effetto Larsen) è molto simile a quel rumore che sentite quando provate ad avvicinare un microfono ad una cassa acustica. Il suono che circola in una specie di circuito chiuso produce quel fastidioso rumore.

Le cause più comuni

A volte il problema è talmente semplice che nemmeno ci si pensa, infatti, sono tanti i casi in cui la cornetta di uno dei condomini (o di un altro punto della vostra casa) non viene posizionata correttamente, quando capita una situazione simile dovreste sentire un fischio che disturba la comunicazione.

Un’altra causa molto comune riguarda l’alimentatore che, per qualsiasi motivo, non funziona più correttamente (magari per l’usura) e quindi non filtra più nella maniera corretta la corrente di rete. Gli alimentatori dei citofoni vengono alimentati dalla corrente alternata a 220 V e restituiscono una corrente continua a 12 V o 24 V, a seconda del modello di citofono. Se il vostro alimentatore non riesce più a filtrare la corrente, dovreste sentire il tipico ronzio della corrente alternata.

Oltre alle cornette male posizionate e agli alimentatori danneggiati, il rumore che sentite nel vostro citofono può essere causato dai cablaggio dei collegamenti. Si verifica solitamente nelle nuove installazioni, dove magari i fili vengono posizionati male e producono un corto circuito. Nei vecchi citofoni può capitare che i contatti si siano logorati ma si tratta di un’eventualità più remota.

Sempre parlando delle nuove installazioni, capita che la regolazione del posto esterno non sia impostata in maniera corretta, o che venga spostata da qualcuno. Infine, una casistica più rara e più difficile da risolvere riguarda i cavi dell’impianto elettrico del condominio perché, se i cavi che portano il segnale al citofono corrono molto vicini ai cavi di rete, questi ultimi possono disturbare la voce che sentite.

Che cosa fare per eliminare il rumore?

Il nostro consiglio è di procedere sempre seguendo una procedura ben precisa, come quella che stiamo per condividere. In questo modo, soprattutto se non siete certi della causa, potete procedere per tentativi: dal problema più semplice al più complicato.

Innanzitutto è bene capire se è solo un problema tuo o se riguarda tutti i condomini, perché nel primo caso potrebbe trattarsi è sicuramente da escludere il problema di una cornetta posizionata male. Se invece il problema riguarda solo te, la prima cosa da fare è il controllo dei morsetti che non devono essere logori e devono essere collegati correttamente (di solito nella scatola del citofono ci sono gli schemi di collegamento).

Se il problema non si risolve nemmeno in questo modo e, avete notato che il rumore è comparso dopo un qualsiasi lavoro fatto dal condominio, allora potrebbe riguardare la regolazione del posto esterno che potete modificare fino a trovare il punto migliore di ascolto.

Infine, se non riuscite a trovare una soluzione o il problema è molto serio e volete ricorrere ad un rimedio temporaneo, potete aprire la cornetta e posizionare davanti all’altoparlante dell’ovatta o della gommapiuma, se il rumore non era troppo forte dovreste aver risolto il vostro problema.


Warning: sprintf(): Too few arguments in /var/www/vhosts/puntoluce.net/httpdocs/comefare/wp-includes/link-template.php on line 2739

9 commenti su “Il citofono fa rumore: quali sono le cause e cosa fare”

  1. Salve. Voglio proprio ringraziarvi perché ho provato a risolvere il problema di Larsen al mio citofono (condominiale: qualche allegra signora anziana non riaggancia bene la propria cornetta) con il vostro metodo (geniale) dell’ovatta, quella comune che si usa per disinfettare o per struccare, e ho risolto!!! Erano anni che non si sentiva così bene!!! Grazie mille davvero!!

  2. Buon pomeriggio, il mio problema col citofono e che sento rumore, la voce disturbata dal rumore non si capisce niente, chiamato tante volte l’assistenza, essendo nuovo di un anno, non hanno risolto nulla, grazie

  3. Buon pomeriggio, difficile attribuire questo problema ad un singolo motivo. Le cause possono essere tante, partendo da un difetto del prodotto sino ad un difetto di installazione. Se è un citofono digitale è molto importante il tipo di cavo utilizzato per il collegamento degli apparecchi. Consiglio di portare il posto esterno vicino all’alimentatore e fare un primo test; se continua provare a collegare direttamente il citofono all’alimentatore in modo da escludere eventuali difetti sul cavo e le connessioni. Se il problema persiste è evidente che il prodotto è difettoso o guasto.

  4. Buongiorno,
    Abito in un appartamento con citofono personale, quindi non condominiale. All’improvviso il citofono ha incominciato a emettere un forte fischio che si sente sia in cornetta che all’esterno e che non permette di utilizzare il citofono. Quale può essere il problema? Grazie

  5. Salve, difficile rispondere non conoscendo l’impianto. Spesso questo problema avviene quando il suono che esce dall’altoparlante rientra nel microfono creando questo fischio denominato anche ” effetto larsen ” . In questi casi è sufficiente abbassare il volume dell’altoparlante esterno. Nel caso si tratti di un impianto dove non è possibile regolare il volume suddividere bene i due spazi ( microfono e altoparlante ) all’interno della placca esterna.

  6. Buonasera,
    il citofono Bticino 100 A12M 344272, premendo il pulsante dall’esterno, in casa non si sente nulla. Ho regolato il volume della suoneria, ma senza esito. L’impianto è recente ( tre anni).
    Qual’è il guasto?
    Cordiali saluti
    Federico

  7. Anzitutto dobbiamo verificare se il difetto viene riscontrato anche negli altri interni. Se così non fosse è evidente che si tratta di un guasto sul BTicino Classe 100.
    Altra prova che possiamo fare è verificare l’audio . In ogni caso appurato che il guasto è sul citofono interno, l’unica strada percorribile è la sostituzione con la relativa riconfigurazione.

  8. Siete fantastici,seguendo il vostro consiglio regolando il posto esterno il rumore e scomparso grazie di cuore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Punto Luce: gli esperti del materiale elettrico

Devi acquistare del materiale elettrico per casa o ufficio? Affidati all'esperienza e alla competenza di Puntoluce. Non solo vendita, ma anche assistenza e consulenza alla scelta migliore per i tuoi ambienti. Dagli elettrodomestici alle serie civili, dall'illuminazione alla videosorveglianza, tutto ciò di cui hai bisogno lo trovi sullo Shop online di Puntoluce!

Visita il nostro negozio

Punto Luce di Melchioni Stefano | Via Porrettana, 294 (non aperto al pubblico ) 40037 Bologna

Azienda iscritta al Registro Ditte presso CCIAA di Bologna al n. 341779 e al Registro Esercenti il Commercio presso CCIAA di Bologna - Partita IVA IT01515541207 C.F. MLCSFN68A14A944Q

Copyright © 2020 - TUTTI I DIRITTI RISERVATI - LE IMMAGINI E I MARCHI APPARTENGONO AI LEGITTIMI PROPRIETARI